Umanizzazione e dimensione spirituale della cura nei contesti interculturali

Finalità
Il corso di perfezionamento si prefigge di formare operatori socio-sanitari e pastorali che, all’interno di contesti di cura (strutture ospedaliere, organizzazioni socio-sanitarie, realtà di supporto e accompagnamento sul territorio), siano in grado di rispondere in modo olistico alle necessità delle persone che vivono situazioni di fragilità (malattia, lutto, cronicità, deprivazione, inserimento sociale) mettendo a fuoco una lettura olistica dei bisogni, con particolare attenzione ai contesti culturali di provenienza e ai bisogni spirituali delle persone.

Destinatari
Il corso è aperto a:
1. professionisti laureati (titolo triennale o vecchio ordinamento) che già lavorano in ambiti di cura (infermieri, medici, psicologi, educatori, fisioterapisti, logopedisti, assistenti sociali, ecc.) interessati ad approfondire una capacità di dialogo interculturale e una cura spirituale nelle situazioni di fragilità umana;
2. cappellani, religiose/i, operatori pastorali e volontari purché in possesso di titolo di laurea almeno triennale (o vecchio ordinamento) che operano nei servizi della cura e della promozione della salute, che desiderino approfondire aspetti legati alla rilevazione dei bisogni spirituali e delle istanze del contesto culturale di provenienza delle persone;
3. uditori interessati ad approfondire tali tematiche.

Organizzazione didattica
Il corso di perfezionamento, che si svolge nell’arco di un anno, prevede 350 ore complessive ripartite in varie attività formative, quali:
- 150 ore di lezioni teoriche e laboratori,
- 100 ore di stage e tirocinio formativo,
- 100 ore di studio individuale e preparazione finale di un elaborato o di un Project Work.
Le lezioni seguiranno il seguente orario: Venerdì ore 9.30 – 17.30; sabato ore 9.00-17.00
L’attività formativa comprende lezioni e discussione, lavori di gruppo, analisi di casi e progettazione, laboratori ed esercitazioni pratiche guidate da esperti e da tutor in un contesto teso a favorire la conoscenza e l’integrazione tra diverse competenze e professionalità.
Il calendario del Corso di perfezionamento si articola in 8 moduli di 2 giorni a cadenza mensile, 1 modulo Convegno AIPaS – Assisi e 1 giornata conclusiva.
Le lezioni si svolgeranno presso la sede dell’IRCCS Fatebenefratelli di Brescia, via Pilastroni,4.

Moduli previsti:
23-24 gennaio 2015- La fragilità umana nell’attuale contesto pluralistico
20-21 febbraio 2015- I bisogni dell’uomo di oggi nella sofferenza
17-18 aprile 2015- La lettura della malattia e della sofferenza nelle prospettive religiose e nelle diverse filosofie: cristiana, animista, musulmana, buddista e induista
20-21 marzo 2015- La cura della sofferenza. Modelli e riti di cura in occidente: il dualismo mente–corpo e la proposta cristiana (il modello medico; la spiritualità e i riti di cura)
15-16 maggio 2015- La cura della sofferenza: modelli e riti di cura nel mondo musulmano, animista, buddista e induista
12-13 giugno 2015- Problemi di rilevanza etica nella cura delle persone
3-4 luglio 2015- Umanizzazione dei luoghi di cura: etica della relazione e cura dei contesti (gestire gruppi e organizzazioni, affrontare il conflitto)
18-19 settembre 2015- La cura in una prospettiva olistica: alla ricerca di un modello integrato
Ottobre 2015- Convegno AIPaS - Assisi
Novembre-Dicembre 2015- Giornata conclusiva e discussione elaborato finale

Iscrizioni
Le iscrizioni saranno aperte dal 15 giugno al 30 novembre 2014. L’inizio del Corso è previsto a gennaio 2015.
È prevista la partecipazione di 30 iscritti. Il Corso di perfezionamento verrà attivato con un minimo di 15 partecipanti. L’ammissione avverrà sulla base della valutazione del curriculum del candidato.
La frequenza è obbligatoria.
La quota di partecipazione al Corso è di euro 1500 €, esente IVA, divisa in due tranche con scadenza 15 dicembre 2014 e 15 maggio 2015.
Per chi non fosse in possesso dei titoli richiesti è prevista la possibilità di partecipazione in qualità di uditore al costo di 900 €. Tale partecipazione comporta la frequenza ai moduli previsti in programma al fine di ottenere un certificato finale di partecipazione.

Direzione
Il responsabile del Corso di Perfezionamento è Marialuisa Gennari, professore aggregato di Psicologia Clinica, UCSC, Brescia.

Consiglio Direttivo
Fanno parte del Consiglio Direttivo:
Marialuisa Gennari, (UCSC, Brescia);
Caterina Gozzoli, professore Associato di Psicologia delle organizzazioni, Università Cattolica S.Cuore, Brescia;
Fra Marco Fabello, Direttore Generale IRCCS Fatebenefratelli, Brescia;
Laura Maria Zorzella, Centro Pastorale della Provincia Lombardo Veneta – Fatebenefratelli, Brescia

Titolo finale
A coloro che avranno ultimato il percorso formativo previsto e superate la discussione dell’elaborato finale sarà rilasciato il titolo di perfezionamento universitario in “Umanizzazione e dimensione spirituale della cura nei contesti interculturali”.

 

Scarica Brochure e Scheda d'Iscrizione (690,42 KB)

Data
24 gennaio 2015
Luogo
IRCCS Fatebenefratelli di Brescia