Terapia di coppia. L’approccio integrativo: infedeltà, depressione, crisi genitoriale

Presentazione

Contenuto e finalità

Da diversi anni le ricerche sull’efficacia della terapia di coppia indicano che differenti approcci terapeutici al trattamento del disagio coniugale sono in grado di generare, per una gran parte di coppie, un miglioramento significativo a livello clinico.

Le coppie sembrano infatti beneficiare maggiormente di strategie di trattamento che attingono a concetti e tecniche innovative provenienti da diversi approcci teorici che riconosciamo essere rilevanti per le diverse componenti del disagio relazionale. In breve, l’impatto terapeutico può essere più efficace quando un terapeuta di coppia possiede delle solide basi inerenti vari approcci teorici, ha un ricco repertorio di tecniche d’intervento e produce una valutazione articolata del sistema coniugale e familiare.

Per questo motivo, l’Alta Scuola di Psicologia A. Gemelli, in collaborazione con il Centro di Ateneo Studi e Ricerche sulla Famiglia, organizza dal 24 al 26 settembre 2015 una summer school dal titolo Terapia di coppia. L’approccio integrativo: infedeltà, depressione, crisi genitoriale, dove l’obiettivo principale della presente offerta formativa è quello di mettere a confronto e far dialogare tra loro due approcci terapeutici come quello relazionale-simbolico e l’approccio integrativo su tematiche specifiche quali l’infedeltà, le varie forme di psicopatologia di coppia e le crisi genitoriali, offrendo ai partecipanti una serie di tecniche d’intervento clinico.

Milano, 24 Settembre–26 Settembre 2015

Direttore scientifico: prof. Davide Margola

Coordinatore organizzativo: dott.ssa Sara Molgora

Anno accademico
2014/2015
Data di inizio
24 settembre 2015