Gestione del disturbo cognitivo-comportamentale nel paziente adulto con danno cerebrale grave

Presentazione

Lo scopo del Master in “Gestione del disturbo cognitivo-comportamentale nel paziente adulto con danno cerebrale grave” è quello di fornire strumenti interpretativi ed operativi nella gestione del disturbo cognitivo-comportamentale nel paziente adulto con danno cerebrale severo. Rientrano in questa categoria sia i pazienti con esiti di gravi traumi cranici o gravi accidenti cerebrovascolari, sia i pazienti affetti da patologie neurodegenerative in fase avanzata di malattia (in primo luogo demenza di Alzheimer, demenze frontotemporali, malattia da Corpi di Lewy ed altre demenze associate a parkinsonismo).

Nell’ambito del percorso formativo verrà fornito un inquadramento generale dei disturbi cognitivi e comportamentali, che nei contesti clinici rappresentano spesso quadri difficilmente distinguibili.

Verranno inoltre analizzati tutti gli strumenti utili all’inquadramento della sindrome cognitivo-comportamentale con informazioni di carattere clinico, genetico, neuropsicologico, riabilitativo, psichiatrico, geriatrico, di neuroimmagine. Il Master si propone anche di  fornite indicazioni sui trattamenti psico-comportamentali, farmacologici, di counceling e di supporto al caregiver, nonché sull’individuazione ed utilizzo delle risorse messe a disposizione dal territorio”.


Maria Caterina Silveri, Direttore del Master in “Gestione del disturbo cognitivo-comportamentale nel paziente adulto con danno cerebrale grave


Brochure

Anno accademico
2016/2017
Facoltà
Facoltà di Psicologia
Sede proponente
Milano
Sede didattica
Milano
Scadenza bando
25 novembre 2016